martedì 25 aprile 2017

18 giugno festa dei piccoli musei


Mancano meno di due mesi alla Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, e sono già 120 i piccoli musei che hanno deciso di aderire a questo nuova iniziativa dell’Associazione Nazionale (www.piccolimusei.com).
Gli obiettivi della giornata sono quelli di fare conoscere il vero volto dei piccoli musei, la loro importanza, il loro ruolo, e le loro specificità.
Contemporaneamente gli obiettivi sono anche quelli di attirare l'attenzione delle istituzioni, dei residenti, e anche di avere nuovi visitatori.

piccoli musei sono il tessuto identitario del nostro Paese, sono luoghi vivi nei quali si conserva, tutela e promuove la storia e la cultura dei luoghi. Sempre più spesso i piccoli musei sono anche luoghi di incontro e accoglienza, oltre che di divulgazione e di ricerca. Gran parte dei piccoli musei oggi ha raccolto la sfida dell’innovazione e della creatività (nella gestione, nella didattica, nella comunicazione, nelle modalità espositive…).

La giornata nazionale si caratterizzaerà non solo per le “porte aperte” e l'ingresso gratuito, ma soprattutto per un gesto di accoglienza, un dono che sia in grado di esprimere la cultura del museo e la sua identità.
Un dono, non un gadget, un dono come può essere una piccola busta con qualche seme di fiori o di piante antiche del territorio, un evento particolare, una pubblicazione..., un racconto, un gesto che materializzi e spieghi la passione che ha dato vita a al museo, e che ne permette l'apertura nonostante le difficoltà.
Il dono vuole indicare che nei piccoli musei la prima risorsa sono le persone, chi ci lavora, chi cura le collezioni, chi ha aperto il museo, chi lo visita, i residenti che si identificano con il museo o che collaborano…

In queste settimane si stanno svolgendo in diverse Regioni le conferenze di preparazione alla Giornata Nazionale, un modo per ritrovarsi tra gestori di Piccoli Musei e confrontarsi anche sulle tesi dell’Associazione Nazionale che da tempo chiede norme specifiche per i piccoli musei. Dopo la Toscana e l’Emilia Romagna, che hanno già preparato la Conferenza regionale, sono in progamma incontri in Veneto, Piemonte, Friuli e Marche.
Partner dell’iniziativa è Invasioni Digitali (www.invasionidigitali.it), un progetto che musei e visitaori conoscono, che promuove e “invade” centinaia di siti culturali dal 2013, e che ci aiuterà a far conoscere l’importanza dei Piccoli Musei.
In occasione della conferenza tenuta a Montelupo Fiorentino, il Sindaco, nel salutare i partecipanti, ha detto che i piccoli musei permettono a chi visita il nostro Paese di poter camminare nella bellezza.
Queste parole racchiudono l’orgoglio dei piccoli musei e al tempo stesso un invito a visitarli,
Giancarlo Dall’Ara, Presidente Associazione Nazionale Piccoli Musei 



Nessun commento:

Posta un commento